Galleria

I predatori dietro gli annunci su Porta Portese/2

23 Feb

Aggiornamento. La mia breve inchiesta sugli annunci di Porta Portese, che potete leggere nel penultimo post, si arricchisce di una nuova telefonata. Forse la più interessante. Ricapitolando: avevo messo un annuncio fingendomi straniera, 21enne, in cerca di lavoro come baby-sitter o donna delle pulizie. Sapevo che molti uomini spulciano Porta portese alla ricerca di migranti per sesso. Ecco la telefonata che ho ricevuto questa mattina:

– Pronto?
– Sì, buongiorno, mi chiamo Roberto. Chiamo per quell’annuncio su Porta Portese.
– …ah! Guardi, la ringrazio ma ho già trovato lavoro.
– No, non volevo offrirti un lavoro. Voglio essere sincero. In realtà cerco una ragazza da conoscere…
– In che senso?
– Per amicizia. Per fare amicizia.
– Mi dispiace ma non sono disponibile. Sono anche fidanzata.
– Ah se è per quello io sono sposato. Ma sono una persona seria, distinta, non ti devi preoccupare.
– Forse non è il miglior modo per trovare una donna, quello di chiamare quelle che cercano lavoro…
– No, io non voglio una donna a pagamento. Capisci? Non mi interessano. Vorrei una amicizia. Senza impegno, perché anch’io sono sposato, ho figli, ecco, sono una persona seria.
– Mi dispiace, ma non sono interessata. Mi può soltanto dire quanti anni ha?
– Diamoci del tu. Ho 59 anni. Ma mi mantengo bene, eh
– Immagino. La devo lasciare, mi scusi…
– Dove abiti? Io sono in giro, posso raggiungerti.
– Sto andando a lavorare. Magari la richiamo io.
– No! Non richiamarmi. Perché magari sto a casa con mia moglie.
– Dicevo così, sicuramente non la chiamerò
– Pensaci
– Grazie, arrivederci

Una Risposta to “I predatori dietro gli annunci su Porta Portese/2”

Trackbacks/Pingbacks

  1. La Stampa copia un'inchiesta della nostra Laura Eduati | Gli Altri Online - 7 marzo 2012

    […] 10 febbraio scorso sul nostro settimanale è uscita una bella inchiesta della nostra Laura Eduati. Laura si era fintauna ragazza 21enne di origini straniere e aveva messo […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blogs Of The Day

Just another WordPress.com weblog

Laura Eduati

reportage, interviste, articoli di Laura Eduati

Chi ha sparato alla cicogna?

La ricerca di un bambino (vista da lui).

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: