Galleria

I predatori dietro gli annunci su Porta Portese/2

23 Feb

Aggiornamento. La mia breve inchiesta sugli annunci di Porta Portese, che potete leggere nel penultimo post, si arricchisce di una nuova telefonata. Forse la più interessante. Ricapitolando: avevo messo un annuncio fingendomi straniera, 21enne, in cerca di lavoro come baby-sitter o donna delle pulizie. Sapevo che molti uomini spulciano Porta portese alla ricerca di migranti per sesso. Ecco la telefonata che ho ricevuto questa mattina:

– Pronto?
– Sì, buongiorno, mi chiamo Roberto. Chiamo per quell’annuncio su Porta Portese.
– …ah! Guardi, la ringrazio ma ho già trovato lavoro.
– No, non volevo offrirti un lavoro. Voglio essere sincero. In realtà cerco una ragazza da conoscere…
– In che senso?
– Per amicizia. Per fare amicizia.
– Mi dispiace ma non sono disponibile. Sono anche fidanzata.
– Ah se è per quello io sono sposato. Ma sono una persona seria, distinta, non ti devi preoccupare.
– Forse non è il miglior modo per trovare una donna, quello di chiamare quelle che cercano lavoro…
– No, io non voglio una donna a pagamento. Capisci? Non mi interessano. Vorrei una amicizia. Senza impegno, perché anch’io sono sposato, ho figli, ecco, sono una persona seria.
– Mi dispiace, ma non sono interessata. Mi può soltanto dire quanti anni ha?
– Diamoci del tu. Ho 59 anni. Ma mi mantengo bene, eh
– Immagino. La devo lasciare, mi scusi…
– Dove abiti? Io sono in giro, posso raggiungerti.
– Sto andando a lavorare. Magari la richiamo io.
– No! Non richiamarmi. Perché magari sto a casa con mia moglie.
– Dicevo così, sicuramente non la chiamerò
– Pensaci
– Grazie, arrivederci

Annunci

Una Risposta to “I predatori dietro gli annunci su Porta Portese/2”

Trackbacks/Pingbacks

  1. La Stampa copia un'inchiesta della nostra Laura Eduati | Gli Altri Online - 7 marzo 2012

    […] 10 febbraio scorso sul nostro settimanale è uscita una bella inchiesta della nostra Laura Eduati. Laura si era fintauna ragazza 21enne di origini straniere e aveva messo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blogs Of The Day

Just another WordPress.com weblog

Laura Eduati

reportage, interviste, articoli di Laura Eduati

Chi ha sparato alla cicogna?

La ricerca di un bambino (vista da lui).

Polvere da sparo

Sono figlio del cammino, la carovana è la mia casa _Amin Maalouf_

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: